Inflazione, il prezzo del pane aumenta

L’allarme inflazione colpisce anche un alimento per eccellenza come il pane. Il pane è aumentato del 13,6% in un anno in Italia, ben al di sopra dell’inflazione media, e del 18% a livello europeo.

La causa dei rincari è ancora una volta dovuto al conflitto scoppiato in Ucraina e nel conseguente aumento dei costi delle materie prima, a cui si associa l’emergenza energia. Anche altri prodotti risentono della guerra in corso, come la pasta, l’olio di semi, farina e sale.
Le famiglie nel 2022 si ritrovano a spendere solo per pane e cereali ben 175 euro in più rispetto allo scorso anno.

 Serve un intervento da parte del Governo sul fronte dei prezzi dei generi di prima necessità, a partire da un taglio dell’Iva sugli alimentari, in modo da consentire alle famiglie di mettere il cibo in tavola senza subire un grande danno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *