Consigli utili in caso di blackout e come prevenirli

I singoli cittadini possono contribuire a ridurre i picchi di energia che fanno spesso saltare la corrente e limitare i danni che l’assenza prolungata di corrente crea.

Accade spesso, infatti, che si distacchi la corrente nelle nostre abitazioni: in questo caso occorre armarsi di pazienza e aspettare che la corrente venga nuovamente ripristinata. Se i blackout sono frequenti e lunghi, oltre ad aver diritto a un rimborso secondo le modalità stabilite dal Garante, è meglio non iniziare a fare operazioni in casa che necessitano di corrente stabile e prolungata: ad esempio evitare di congelare gli alimenti freschi per prevenire problemi alimentari. I prodotti congelati, in ogni caso, posso mantenersi  tra le 12 e le 24 ore, a condizione che non si apra mai lo sportello. Se invece l’interruzione è stata più lunga, allora i prodotti devono essere consumati entro le 24 ore dallo scongelamento. Per i prodotti che sono nel frigo conviene cuocere bene gli alimenti prima di consumarli.

 

Per evitare che possa saltare la luce bisognerebbe:

  • accendere solo gli elettrodomestici necessari;
  • evitare di accendere il forno;
  • limitare utilizzo di piccoli elettrodomestici energivori come la macchina del pane o il ferro da stiro (soprattutto se ci sono altri elettrodomestici accesi);
  • privilegiate i cicli eco e le basse temperature.

Attenzione all’uso del condizionatore, lasciamolo lavorare in modo continuo senza accensioni e spegnimenti continui quando siamo in casa. Occhio anche a non eccedere con il freddo, piuttosto meglio usare la funzione deumidificazione.

 

A chi sa di star via per le vacanze estive a lungo, il consiglio è quello di svuotare frigo e congelatore prima di partire o di installare dei sistemi di “riarmo automatico” che, in caso saltasse il salvavita, agirebbe alzando automaticamente la levetta riportando la linea in funzione.

Se il salvavita scatta spesso, tuttavia, è opportuno cercare di identificare la causa perché significa che qualcosa di anomalo succede nel nostro impianto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *