Bollette, CdM proroga misure di sostegno per altri tre mesi

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo decreto sulle bollette di luce e gas, che introduce misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale e per garantire la liquidità delle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale.

L’Iva sul gas al 5% è stata prorogata anche al prossimo trimestre. Vengono dunque azzerati gli oneri generali di sistema nel settore elettrico e per quello del gas anche per il terzo trimestre 2022, con la riduzione dell’Iva al 5%. L’articolo 1, sul contenimento dei rincari delle bollette elettriche, prevede l’annullamento degli oneri generali di sistema anche connesse in media e alta tensione o per usi di illuminazione pubblica o di ricarica di veicoli elettrici in luoghi accessibili al pubblico.

Le tariffe di luce e gas devono scendere di parecchio per raffreddare una situazione ormai divenuta esplosiva, considerato che i riscaldamenti ora sono spenti, mentre a luglio ci sono i picchi di consumi di elettricità, è la luce che deve tornare a prezzi ragionevoli. Inoltre, servono seri interventi strutturali, se non vogliamo ogni trimestre stanziare miliardi che magari finiscono per aiutare anche chi non ne ha bisogno.

Gli sconti prorogati dal Governo non eviteranno una nuova stangata sulle bollette degli italiani, considerato l’andamento delle quotazioni dell’energia ancora peggiore la situazione dei carburanti, dove i listini sono letteralmente fuori controllo e avranno ricadute pesantissime sui prezzi al dettaglio già alle stelle. Ciò che realmente serve a famiglie e imprese è il blocco dei prezzi di luce, gas, benzina e gasolio, con tariffe amministrate dallo Stato in modo da stroncare le speculazioni che stanno svuotando le tasche dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *